LA NOMINA DEL REVISORE CONDOMINIALE

AFFITTI E CONDOMINIO, CONFEDILIZIA RISPONDE

NOMINA DEL REVISORE CONDOMINIALE

Quale maggioranza occorre per deliberare, in prima e seconda convocazione, la nomina del revisore condominiale?

La materia è regolata dall’art. 1130-bis c.c., in virtù del quale, per la nomina in questione, occorre, in prima e seconda convocazione, un quorum deliberativo costituito da un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti in assemblea e almeno la metà del valore dell’edificio. Ciò fermo restando, naturalmente, il quorum costitutivo formato da tanti condòmini che rappresentino, in prima convocazione, la maggioranza dei partecipanti al condominio e i due terzi del valore dell’edificio; in seconda convocazione, un terzo dei partecipanti al condominio e almeno un terzo del valore dell’edificio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *